La luce di Betlemme ogni anno, anzi ogni istante illumina l’umanità. Non è una luce che abbaglia, né un miraggio, ma una luce gentile, quasi timida che chiede il permesso di entrare nella nostra anima ferita e piagata dal male e dal peccato.

Il Cristo nella mangiatoia ci chiede il permesso di entrare per amarci, per salvarci, per offrirci una vita libera dagli inganni e dalle seduzioni del mondo. Mentre alcuni cercano di rimuovere le croci e altri di cancellare il nome del Salvatore, Gesù ancora una volta va in cerca del nostro amore: Colui che non ha bisogno di noi, vuole essere amato da noi per parteciparci la sua vita divina. Questo è il mistero del Natale!

Auguro a tutta la parrocchia di Vinchiaturo e a tutti i vinchiaturesi nel mondo l’apertura del cuore al vero Dio e vero Uomo.

Buon Natale,
vostro Don Fabio.